Escursioni nella Valle delle Orchidee, nel cuore del Cilento

Escursioni nella Valle delle Orchidee, nel cuore del Cilento

Posted by: Tenuta Terre di Bosco
Category: Territorio Cilento Trekking e Passeggiate
valle delle orchidee

Il Cilento è molto apprezzato dagli appassionati del trekking perché offre tante possibilità per effettuare escursioni in un territorio di straordinaria bellezza.

Ma certe passeggiate, in alcuni periodi dell’anno, lasciano il segno più di altre.

Nel mese di maggio, in particolare, tra le destinazioni più apprezzate spicca la Valle delle Orchidee.

Posta nel territorio comunale di Sassano, in provincia di Salerno, è un vero paradiso per gli amanti della natura e del bello.

Soprattutto in primavera, quando la natura si risveglia, mostrandosi in tutta la sua bellezza.

Tra aprile e giugno fioriscono spontaneamente numerose varietà di orchidee selvatiche.

I loro colori sono straordinariamente belli.

Valle delle Orchidee, fiore all’occhiello del Parco del Cilento

Anche per questo la Valle delle Orchidee, ai piedi del Monte Cervati, è considerata una delle tappe più suggestive tra coloro che visitano il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

L’area della Valle delle Orchidee abbraccia una superficie di poco inferiore ai 50 kmq.

Un percorso a circuito consente di ammirare tantissime varietà di questo fiore selvatico.

E non sono poche: sono state censite ben 184 varietà.

In pratica nell’area submontana del Cervati si trovano ben oltre la metà delle specie segnalate in tutta Europa e nel bacino Mediterraneo.

Sono tutte belle a vedersi. Ma anche molto interessanti da un punto di vista scientifico.

Per questo, a partire dagli anni ‘90 del XX secolo, su impulso del professore Nicola Di Novella, farmacista, naturalista e geobotanico, diverse istituzioni scesero in campo per salvaguardare e valorizzare questo territorio.

Visitare la Valle delle Orchidee a maggio: le iniziative in programma

La Valle delle Orchidee di Sassano può essere visitata tutto l’anno. Ogni momento può essere giusto per fare una passeggiata all’aria aperta.

Ma il periodo più bello va da aprile a giugno. La stragrande maggioranza di orchidee raggiungono il loro massimo splendore nel mese di maggio.

Ma alcune varietà puoi trovarle in fiore anche nel mese di luglio.

Durante le domeniche di maggio, in particolare, vengono organizzate escursioni guidate. Viene anche organizzata una festa dedicata a questo bellissimo fiore.

Per l’occasione il Comune di Sassano organizza anche spettacoli e degustazioni di tipicità locali.

Ma il piatto forte è rappresentato dal trekking. Le più interessanti vengono organizzate nel mese di maggio, di solito la domenica mattina.

Da Sassano alle falde del monte Cervati

Il percorso che parte dal centro storico di questo borgo della provincia di Salerno è davvero interessante.

Parte a 500 metri circa sul livello del mare, fino a sfiorare i 1200 metri.

Lungo il tragitto si possono ammirare anche il medievale Ponte del Peglio e la Piscina del Brigante.

Il percorso è interessante anche perché è dotato di ben cinque postazioni per osservare le orchidee.

I fiori possono naturalmente essere fotografati, ma non vanno assolutamente colti.

Oltre alle orchidee si ha l’opportunità di vivere un’esperienza bellissima in una scenario unico dal punto di vista naturalistico e paesaggistico.

Questo tratto dell’Appennino è infatti caratterizzato anche dalla presenza di betulle bianche e faggi.

Anche la fauna è ben rappresentata. Spesso e volentieri si scorgono animali di varie specie. Vivono tutti allo stato brado.

E per chi pratica il birdwatching c’è una vera e propria chicca: l’aquila reale.

Nella Valle delle Orchidee escursioni accessibili a tutti

Le escursioni nella Valle delle Orchidee – è bene precisare – non sono impegnative.

Non servono attrezzature particolari o allenamenti mirati.

Quasi tutti i percorsi sono facilmente percorribili, alla portata di tutti. Anche le persone con difficoltà motorie possono raggiungere agevolmente i punti di osservazione.

La Valle delle Orchidee è dunque accessibile a tutti. Può essere visitata anche in completa autonomia.

Ma naturalmente una visita guidata permette di avere un quadro più nitido del patrimonio ambientale del cuore pulsante del Parco Nazionale del Cilento.

Qualunque sia la tua scelta, sappi che a Sassano troverai tutte le informazioni necessarie per trascorrere una giornata che – ne siamo certi – non dimenticherai facilmente.

Dal museo vivente di Sassano alla Certosa di Padula

A Sassano potrai inoltre approfittarne per visitare il Museo Vivente della Valle delle Orchidee e delle Antiche Coltivazioni.

Dal 1996 fa parte della rete dei musei del Parco Nazionale del Cilento.

A proposito: una volta sul posto ti renderai conto che è facilmente raggiungibile e visitabile anche la Certosa di Padula, capolavoro di arte barocca e patrimonio Unesco.

La scelta giusta per chiudere alla grande una giornata trascorsa alla scoperta della bellissima Valle delle Orchidee.

Approfittane per visitarla se scegli di trascorrere un weekend romantico nella nostra struttura.

Ti daremo informazioni e consigli per vivere un’esperienza di soggiorno diversa dalle solite.

Photo Credits: valledelleorchidee.it